Scopello 15

Scopello

Il suo nome viene dal greco « Skopelos » che significa « rocce » e che si riferisce ai maestosi faraglioni di fronte la tonnara. Sotto il dominio dei Romani, il villaggio fu chiamato « Cetarea” per l’abbondanza di tonni. Tutta l’economia del villaggio in effetti si basava sulla pesca e soprattutto sulla mattanza dei tonni: i pescatori aspettavano al largo della costa il passaggio dei banchi di tonni e dopo avere attirato i tonni [...]

Beautiful view on the port from the belvedere

Castellammare del Golfo

Incastonata nel suggestivo golfo di Castellammare, questa località balneare, che prende il nome dal castello medievale con torre cilindrica situato davanti al mare, era abitata fin dal epoca pre-ellenica, ed era porto ed emporio delle antiche città di Segesta ed Erice.Il suo borgo fu fondato da Pietro di Luna nel 1560. Oggi è un centro agricolo, commerciale ed artigianale, specializzato nella lavorazione del legno. Il suo incantevole porto ospita una [...]

castello[1]

Alcamo

La Manzil al-Qamah degli arabi, patria di uno dei più antichi rimatori della scuola Siciliana, il poeta svevo Cielo d’Alcamo di cui risuonano ancora i versi di “Rosa Fresca Aulentissima”, ha un’impronta urbana trecentesca evidente nei monumento più illustri: il castello, la chiesa madre, e il convento dei Francescani. Attivo centro agricolo e commerciale, ha industrie edili e botteghe artigiane specializzate nella lavorazione del legno e del ferro battuto. Ma [...]

DSC_1192

Salemi

Situata sulle pendici del Monte delle Rose tra il fiume Mazzaro e il fiume Grande, la cittadina è posta sul sito dell’antica città elima di Halyciae.Nel 1968, nella notte tra il 14 e il 15 gennaio, la città fu gravemente colpita da un forte terremoto che rase al suolo molti comuni della Valle del BeliceA seguito del sisma, l’abitato nella zona centrale, sebbene non fu del tutto disgregato, rimase per [...]

The impressively sited Castello di Venere in Erice.

Erice

Arroccata a 751 m d’altezza sull’omonimo monte, quest’antica città fenicia e greca, legata al mito della decima fatica di Ercole e nota per il tempio dove i fenici adoravano Astarte, i greci Afrodite e i romani Venere è di straordinaria bellezza. Santuario del turismo internazionale dove il tempo è fermo a un medioevo di silenzio claustrale, di strade acciottolate nelle quali riecheggia un’antica mitologia, per cui il monte Erice da [...]

San Vito and its crystal-clear waters

San Vito lo Capo

San Vito è una bellissima stazione balneare situata al centro di una baia sulla costa ovest del golfo di Castellammare. San Vito era rinomato per la sua pesca abbondante fin dai tempi romani. A prossimità della sua tonnara, si possono ancora vedere le vasche che servivano per l’allevamento dei pesci. Le vecchie case bianche dei pesatori sono state oggi trasformate in alberghi, B&B, ristoranti, negozi di artigianato, o gelaterie ma [...]

Corso Vittorio Emanuele and The elaborate facade of the Town Hall.

Trapani

Chiamata Drepano da Sicani ed Elimi, Trapani è una città dal disegno sinuoso ed elegante, dalle architetture barocche in pietra chiara. Già piazzaforte cartaginese, caduta in mano romana e poi bizantina, col domino arabo la città fu tra i centri di produzione del sale, corallo e tonno più fiorenti della Sicilia. La si attraversa a piedi, girando tra la voci e i colori del mercato del pesce e sbocconcellando pane [...]

The beautiful Baroque Duomo dedicated to Saint Thomas Becket

Marsala

Famosa per l’omonimo vino e per lo sbarco dei Mille di Garibaldi, è la Cartaginese Lilibeo, fondata nel 397 a.C. e ribattezzata dagli arabi Marsa Allah (porto di Dio). Oltre ai resti dell’insula Romana, ha edifici barocchi e un interessante museo archeologico. Marsala è anche la capitale del vino. Nel settecento, gli inglesi John Woodhouse, commerciante di Liverpool e Benjamin Ingham vi innestarono la coltura della vite e impiantarono stabilimenti [...]

The cathedrale in Mazara del Vallo

Mazara del Vallo

  Fu una città araba, poi normanna e poi ancora spagnola, nella quale ognuna di queste civiltà ha lasciato segni profondi. Una presenza che ancora oggi conferma l’identità multietnica della città e quella della comunità Tunisina che da più di trent’anni vive e lavora qui, dedita soprattutto alla pesca in quel braccio di mare che è sempre via di comunicazione e di scambi , di traffici e negozi. Il mélange [...]

The cathedrale of Palermo

Palermo

PALERMO, CAPITALE NORMANNA I re d’Altavilla la dotarono di parchi, chiese e palazzi per farne il paradiso sulla terra. Il giorno di capodanno 1072 cambiò il corso della stori dell’isola. Quel giorno, Roberto il Guiscardo, dalla casata Normanna degli Altavilla, entrando attraverso Bab al Futuh (la porta della Vittoria), conquistò Palermo sottraendola agli Arabi. E regalò promesse di nuovi splendori a una città senza pari. Che cosa abbia significato per [...]